Mycroft è una intelligenza artificiale opensource scritta in Python, che può essere una alternativa a prodotti commerciali come  Google Assistant, Amazon Alexa ,Apple Siri o Microsoft Cortana.

Il sito ufficiale di Mycroft è https://mycroft.ai. Lì è possibile trovare tutte le informazioni, la documentazione e il codice relativo all’intelligenza artificiale, oltre alla possibilità di acquistare uno smart speaker 🙂

In un momento «storico» così complicato, in cui le intelligenze artificiale stanno prendendo piede e allo stesso tempo le persone cominciano a realizzare l’importanza della privacy online e di mantenere la sicurezza dei propri dati, ecco che avere una intelligenza «aperta» da contrapporre alle soluzioni commerciali «chiuse» può essere la soluzione alla questione.

Installazione su linux e su raspberry pi

Premessa

Per poter accedere al teminale digitare Ctrl + Alt + T.

Prerequisiti

Prima di procedere occorre aggiornare il sistema operativo e il software digitando :

$ sudo apt update

Se chiede di eseguire l’aggiornamento digitare S  per  si

$ sudo apt dist-upgrade -y

Premere invio per eseguire l’aggiornamento della distribuzione linux ( attendere ….. ….. …. …. ) che venga eseguito l’aggiornamento.

Eseguire il riavvio della raspberry 

$ sudo apt reboot


Sulla Raspberry PI è già installato di default il software git che viene utilizzato per scaricare il codice Mycroft.  Nel caso in cui dia errore in fase di installazione digitare :

$ sudo apt install git

Installazione di Mycroft

Per installare Mycroft sul Raspberry, procediamo con i seguenti comandi nel terminale:

cd ~/mycroft-core
git clone https://github.com/MycroftAI/mycroft-core.git
cd mycroft-core
bash dev_setup.sh

Il comando dev_setup.sh installa tutte le dipendenze del Raspberry, configura il sistema e prepara Mycroft all’esecuzione.

Ci vengono all’inizio proposte una serie di domande sull’installazione. Potete rispondere Sì a tutte, tranne che a quelle sull’aggiornamento automatico e sulla compilazione di Mimic: se abilitiamo l’aggiornamento automatico, ogni giovedì perdiamo 10 minuti. Se compiliamo Mimic, l’installazione durerà quasi 2 ore; senza Mimic ce la caviamo in 20 minuti…

Al termine dell’installazione occorre effettuale la configurazione in italiano

 

Impostare la lingua italiana

cd ~/mycroft-core/bin
./mycroft-config set lang "it-it"
./mycroft-config reload
cd ~/mycroft-core/bin
./mycroft-config edit user

Incollare il seguente codice sostituendo il precedente 

al termine premere ctrl-s e successivamente ctrl-x  per salvare la configurazione

Configurazione Manuale

{
  "max_allowed_core_version": 21.2,
  "lang": "it-it",
  "play_wav_cmdline": "aplay %1",
  "play_mp3_cmdline": "mpg123 %1",
  "stt": {
    "module": "mycroft",
    "mycroft": {
      "lang": "it-it"
    }
  },
  "tts": {
    "module": "google",
    "google": {
      "lang": "it"
    }
  }
}

Digitare il seguente comando per far ricaricare la configurazione

 ./mycroft-config reload

Avvio

cd ~/mycroft-core
./start-mycroft.sh debug

Ei mycroft

associa dispositivo

cd ~/mycroft-core
./start-mycroft.sh debug